Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Riviera Romagnola: attesi più di due milioni di presenze per la “notte rosa”

Tutto è pronto per la “notte rosa” della Riviera Romagnola: quella di venerdì 5 luglio, è l’ottava edizione e lungo i 110 chilometri di costa, da Cattolica a Bellaria con epicentro Rimini e Riccione, addobbata di rosa ovunque e comunque sono attesi oltre due milioni di presenze turistiche provenienti da ogni dove. Erano 750mila nel 2005, quando l’iniziativa prese il via su progetto di un giovane riminese, Andrea Gnassi, oggi sindaco della Città, a cui piace sottolineare come <la Romagna non produce chimica ma emozioni>. Frase che non nasconde solo uno slogan per promuovere il territorio, ma trasmette una filosofia di vita convalidata da oltre 35milioni di presenze turistiche che si rinnovano in continuazione anno dopo anno.

A fare gli onori di casa c’è l’anima generosa della Romagna e dei Romagnoli, maestri nell’accoglienza (non solo per una notte) e capaci di trasformare tutto il trasformabile in un grande circo Barnum, dove dalla mortadella Bologna al Royale Martini hanno nuance, naturali, di colore rosa. Proprio come piaceva fare al sempiterno giocoliere e riminese Federico Fellini, a cui l’edizione di quest’anno è dedicata, a 20 anni dalla sua morte, a 40 da “Amarcord” e a 50 da “I Vitelloni”.

Interminabile l’elenco degli eventi in programma, con un centinaio di artisti coinvolti (da Gino Paoli ai Pooh, dai Subsonica a Cristina d’Avena e Antonello Venditti) e spettacoli di ogni genere, per finire con una parata fantasmagorica di fuochi pirotecnici per la gioia dei più piccini e dei grandi, che si sazieranno gustando un milione di piadine, due tonnellate di pesce azzurro e bevendo birra e Sangiovese a fiumi.

Un evento che dà fiducia e fa sperare in bene, secondo la presidente dell’Apt regionale dell’Emilia Romagna, Liviana Zanetti, che spiega: <La notte rosa è un appuntamento straordinario, imperdibile che coinvolge tutto e tutti, ma è altrettanto importante che si sappia che, nonostante le difficoltà che sappiamo, qui in Riviera  stiamo registrando un grande ritorno di tedeschi, mentre continua a crescere il numero degli arrivi dai paesi dell’Est Europa, in particolare di russi>. Che la festa ricominci, con la notte rosa.

  • E.C. |

    i post di terra Nostra sono sempre interessanti e con informazioni precise.
    Questo post su Rimini e la sua Notte Rosa, per chi sarà qui sarà inoltre molto utile.

  Post Precedente
Post Successivo